CFPUP HOME

News & Eventi

01/10/2019

DELEGAZIONE DEL CFP E DELLA CNA IN GERMANIA ALLA FIERA DELLA PANIFICAZIONE DI STOCCARDA E NELLA CITTA’ GEMELLATA FULDA

Una delegazione dell’Agenzia per la formazione della Provincia di Como e della C.N.A comasca hanno partecipato alla Sudback: una delle principali manifestazioni fieristiche del settore panificazione e pasticceria, svolta a Stoccarda ogni due anni
Martedì 24 settembre in mattinata gli allievi e i docenti di pasticceria del C.F.P. sono stati protagonisti con un laboratorio di presentazione e degustazione di prodotti da forno della pasticceria italiana e comasca.
L’evento è stato promosso nell’ambito della consolidata collaborazione tra il C.F.P. di Monteolimpino, la Cna di Como e la Scuola di Panificazione della Associazione dei panificatori e pasticceri della Regione Baden Wurttemberg, che, a partire dal 2011, ha permesso negli anni la realizzazione di tirocini e scambi a Stoccarda per allievi e docenti del settore.
Ogni anno dieci allievi dei quarti e terzi anni del Centro svolgono un mese di tirocinio curriculare nella città tedesca, con la possibilità di conoscere la storica tradizione della panificazione tedesca e approfondire aspetti storico-artistici e culturali della città. 
Nei prossimi C.F.P. e C.N.A ricambieranno l’invito: una delegazione delle Scuola partner tedesca sarà ospite per la programmazione delle prossime attività di tirocinio. 

La delegazione ha visto protagonisti il vice direttore del C.F.P. Mariachiara Bernasconi, i tutor/docenti del C.F.P. Roberto Clerici e Roberto Binfaré, il responsabile del settore alimentare della C.N.A. di Como Enzo Fantinato, il Presidente regionale del settore alimentare di C.N.A. Marco Valsecchi, il maestro pasticcere Andrea Compagnoni e da due allieve del terzo anno di pasticceria del C.F.P. di Como.

Dopo Stoccarda la delegazione si è trasferita a Fulda, città storicamente gemellata con Como, dove si è svolto un incontro di conoscenza e confronto con la Eduard Stieler Schule per la valutazione di possibili collaborazioni nell’ambito del programma Erasmus+ e un incontro di accoglienza e saluto con le istituzioni municipali della città. 
 
Torna indietro
Chiudi